News e comunicazioni

  Seguici su facebook

ITS: caratteristiche generali
Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono scuole speciali di tecnologia che costituiscono un canale formativo di livello post-secondario, parallelo ai percorsi accademici, con l'obiettivo di formare tecnici superiori nelle aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività del sistema Italia. Gli ITS hanno una durata di 1800-2000 ore ripartite in 2 annualità; le attività formative, anche in collaborazione con l'università, si rivolgono a giovani e adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore, che al termine del percorso formativo conseguono un Diploma di Tecnico Superiore di V livello del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF).

Il nostro ITS Moda di Pescara
Il settore del tessile/abbigliamento esprime, da molti anni, una delle pochissime eccellenze competitive, riconosciute a livello internazionale, del nostro sistema paese ed è depositario di un enorme patrimonio culturale di conoscenze, integrate e arricchite da una costante innovazione. Nel corso degli ultimi dieci anni si sono verificati notevoli cambiamenti nei sistemi competitivi che hanno determinato la necessità di modificare l'approccio strettamente artigianale, da sempre peculiare di questo settore, in un modello manageriale in grado di competere efficacemente su nuovi scenari, preservando gli aspetti di unicità del prodotto italiano (qualità, creatività, gusto, innovazione) e coniugando razionalità manageriale e creatività. Da un'indagine sui fabbisogni professionali delle imprese italiane nel settore tessile/confezione, emerge un consistente interesse per figure professionali che dispongano di competenze poliedriche nel processo produttivo e di una conoscenza approfondita dell'intera filiera.

Il profilo professionale in uscita
Si tratta di una  figura professionale altamente qualificata, pronta ad operare in azienda, che sovrintende l’ufficio tecnico, valuta e seleziona l’adeguatezza, sotto l’aspetto tecnico, economico e di coerenza stilistica, dei supporti tessili rispetto a progetti di confezione. E’  in grado di valutare la fattibilità di prodotti innovativi  individuandone le diverse fasi di lavorazione e la convenienza economica per il successo nel mercato.